Sbattezzati

Alcuni commenti di chi ha registrato il proprio sbattezzo:

Avevo dimeticato di allegare la Carta d'Identità. La curia vescovile, gentilissima, mi ha contattato telefonicamente ed ha accettato che gli inviassi la copia della CI via email ed ha dunque dato seguito alla richiesta senza ulteriori ritardi.

📜

Era il 2005 e ci vollero molti mesi per avere la risposta dovuta. Telefonai al parroco che però alzò la voce e disse lui si occupava solo di battezzarne dei nuovi e che dovevo rivolgermi ai suoi superiori. Alla cancelleria dell'arcidiocesi furono invece pacati, si scusarono per il comportamento del parroco e risolsero la questione rapidamente. Lo sbattezzo è l'esercizio di un diritto fondamentale, quello di non essere costretto a far parte di una determinata organizzazione, e anche una tutela della propria reputazione.

📜

Ne è passato di tempo...

📜

Il parroco ha inizialmente fatto finta di non aver ricevuto la raccomandata, poi ha risposto al mio sollecito dicendo che non era in suo potere togliermi il battesimo. L'ha tirata lunga il più possibile adducendo come scusa che era stato assegnato alla mia parrocchia da pochi anni e quindi non mi conosceva, e si è presentato a casa ben due volte per cercare di farmi "ragionare". Seguendo i consigli trovati nel sito dell'Uaar gli ho elencato tutti i miei diritti e tutti i suoi doveri, facendogli capire chiaramente che se continuava a fare il finto tonto avrei agito legalmente. Allora ha detto che avrebbe chiesto al Vescovo, e nel giro di pochi giorni è arrivata la conferma dello sbattezzo.

📜

Essendo il battesimo avvenuto all'estero, la pratica è stata sbrigata nella parrocchia della cresima.

📜

Lo sbattezzo è stato un gesto estremamente rilevante per la mia vita.

📜

Conoscendo la Uaar sono venuto a conoscenza dello sbattezzo. Già ci pensavo da tempo ma nn conoscevo la metodologia. È stato ed è un passo significativo x la mia vita. Staccarsi è come avere una nuova pelle e vedi la vita in maniera libera è diversa. Nonché ti accorgi della fortissima ingerenza della chiesa nella vita sociale in uno stato che dovrebbe essere laico.

📜

Ritengo assurdo che, ancora oggi, si possa credere all'esistenza di un dio.

📜

Mi sento apostata con la mia coscienza :)

📜

Restare in una associazione che non stimo e di cui non condivido nulla solo perché mi ci hanno iscritto quando avevo poche settimane di vita? No, decisamente no, grazie.

📜

La risposta della parrocchia arrivò prima della ricevuta di ritorno della raccomandata!

📜

Siamo sempre di più a dissociarci dall'ente dell'amico immaginario, evviva

📜

Uno di meno!!

📜

Uno di meno!!

📜

Faccio parte parte degli "apostati fortunati". Quelli che, superato lo stigma familiare e culturale, possono lasciare la religione liberamente, senza paura di essere linciati, arrestati o condannati a morte. E sì, perché l'apostasia è ancora un reato punito con la pena di morte in almeno 10 paesi al mondo. Mentre noi, qui in Italia, abbiamo addirittura il diritto legale di sbattezzarci e di dirci apertamente atei, umanisti ed ex-cattolici.

Io mi sono sbattezzato proprio per questo motivo: perché se esistono al mondo persone che non possono farlo, allora noi dobbiamo sbattezzarci proprio con l'obiettivo di rivendicare il diritto universale a un'apostasia legale e sicura.

📜

Richiesta elaborata in tempi più lunghi del solito a causa della pandemia da SARS-CoV-2. In seguito a successiva richiesta ho ottenuto anche la fotocopia del registro dei battezzati con debita annotazione.

📜

Mi sono sbattezzato per coerenza con il mio pensiero, con il mio comportamento verso le mie figlie, perché desidero che ci sia libertà d'espressione per chi è ateo, perché la Chiesa Cattolica non possa utilizzare la statistica per la sua propaganda. Ho ottenuto comunque risposta rapida e una frase del cancelliere per i battesimi di Firenze (sac. Francesco Saverio Bazzoffi): "Desidero anche manifestarle sentimenti di fiducia nel cammino di ricerca della verità, che ci accomuna". Ho apprezzato.

📜

Vorrei ringraziare l’UAAR per il lavoro svolto nel trasmettere la raccomandata alla parrocchia e farmela poi pervenire all’estero!

📜

Grazie, UAAR

📜

Ci sono voluti 3 solleciti via RAC A/R per ottenere il documento!

📜

Oltre vent'anni fa incorniciai lo sbattezzo e lo appesi in bella mostra. In amici e conoscenti ho notato molto interesse, curiosità e anche punte di invidia ma, purtroppo, nessuno è andato oltre.

📜

Da molti anni ho incorniciato ed appeso nella mia "stanza/studio" la risposta del Vicariato di Roma. L'ho voluto fare per ricordarmi ogni giorno da dove sono dovuta partire per liberarmi delle religioni...TUTTE!

📜

Non esiste più l'ospedale dove subii il battesimo. Così, come indicato nelle faq dello sbattezzo, ho inviato la richiesta alla parrocchia dove subii la cresima. Ho fatto tutto via mail, compilando il modulo fornito dall'Uaar e inviando la sua scansione e quella di un mio documento di identità come allegati all'indirizzo email della parrocchia. La risposta è arrivata il giorno dopo!

📜

Per un atto di coerenza. La Chiesa Cattolica per me non è altro che una monarchia assoluta, un vulnus nello Stato Italiano e un movimento politico a cui non volevo più appartenere. Mi sono ripreso la libertà di scelta che mi era stata negata alla nascita.

📜

Appena spedita la raccomandata contenente la richiesta di sbattezzo iniziai il tracciamento e non poca fu la sorpresa quando, un paio di settimane dopo la spedizione, notai nel sito web la dicitura che indicava l'impossibilità della consegna causa assenza costante del destinatario. Ora, si parla di un paesino (Scaltenigo, googlatelo e vi farete un'idea) di 3000 abitanti dove tutti si conoscono e concentrato in un paio di chilometri quadrati, questo sia chiaro, non di Roma o Milano. Primo brutto segnale.

Chiamai a quel punto al cellulare il parroco per segnalare la raccomandata in giacenza ma nessuna risposta, mandai un sms e idem. Silenzio. Secondo segnale.

Cominciai a capire la situazione e dopo aver visionato la pagina FAQ sulla tematica sbattezzo del sito dell'UAAR decisi di seguire il consiglio di mandare una mail al parroco mettendo in conoscenza la diocesi. 10 (dieci) minuti dopo ricevo finalmente una risposta, dopo settimane di nulla. Mail spedita alle 17.41. Risposta ricevuta alle 17.51. Sorvolando sul perché la raccomandata fosse stata particolarmente difficile da ritirare e su un paio di altre cose arriviamo alla parte dove mi venne detto che lì non funzionava come un ufficio pubblico, che avrei dovuto prendere un appuntamento e in quell'occasione si sarebbe visto il da farsi (!).

Dribblando la trappola citando il provvedimento 5 novembre del 2003 “Dati sensibili – annotazione nel registro dei battezzati" dove è specificato che una raccomandata è assolutamente sufficiente allo scopo (ancora grazie pagina FAQ dell'UAAR) e dopo un altro paio di mail e un invio di una nuova richiesta di sbattezzo tramite mail (la raccomandata a quanto pare starà parcheggiata a tempo indeterminato nell'ufficio postale del paese) ottenni la trasmissione dei dati all'ufficio competente. Qualche tempo dopo ho ricevuto il sudato documento a casa.

📜

Un bel senso di liberazione per me. Un gesto importante per far capire che non tutti coloro che hanno subito il battesimo sono ancora cattolici.

📜

Ho utilizzato il modulo e seguito le indicazioni presenti su uaar.it . Richiesta inviata inizialmente (17/01/2011) alla parrocchia. Mi è arrivata la ricevuta di ritorno ma da loro nessuna risposta. Ho fatto un secondo invio alla parrocchia e alla diocesi (23/03/2011). A questa è seguita finalmente la risposta da parte della curia arcivescovile: le loro scuse per non avere risposto prima e la conferma dell'annotazione della mia volontà di non considerarmi più appartenente alla chiesa cattolica, con lista delle relative conseguenze.

📜

Obbligare la chiesa cattolica a scrivere che non ne fai più parte è una grande soddisfazione. Più persone lo fanno e più può prender voce la laicità.

📜

Della letterina di sbattezzo ho fatto un bel quadretto appeso in camera! È bellissimo!

📜

La procedura è stata piuttosto semplice. Grazie al sito Uaar.it ho scaricato il modulo da compilare e da mandare via raccomandata.

📜

Dopo 5 settimane dall'invio della richiesta di sbattezzo, non avendo ricevuto risposta, ho dovuto inviare una nuova comunicazione a cui il parrocco ha finalmente risposto, riconoscendo la mia volontà di sbattezzarmi e annotandola nel libro dei battesimi.

📜

Un gesto dovuto per non essere un ipocrita e per inviare un messaggio forte.

📜

Il parroco a suo tempo mi scrisse un'accorata lettera di risposta in cui mi assicurava di aver annotato la mai volontà sul registro battesimale. Io però, desiderosa della lettera di scomunica mi sono rivolta alla curia vescovile di Susa (dalla quale dipende la parrocchia del mio paese) a gennaio 2020, e dopo circa un mese mi è arrivata la scomunica.

📜

Non possono più contare su di me! Gli italiani non sono tutti cristiani, e l'Italia deve essere laica ed inclusiva. L'ho fatto per questo.

📜

Non ho avuto nessuna difficoltà nell`ottenere quanto da me richiesto.

📜

Spesso le Parrocchie e le Curie sono renitenti e come nel mio caso c'è stato bisogno di adire le vie legali.

📜

Ho deciso di sbattezzarmi all'età di 28 anni, dopo essere cresciuto in una famiglia cattolica (sebbene poco praticante, a parte le classiche messe di Natale e Pasqua) che mi ha battezzato e fatto fare comunione e cresima, oltre all'insegnamento della religione cattolica fino alla conclusione delle scuole superiori. Ho maturato la decisione di sbattezzarmi dopo molti anni da quando avevo abbracciato l'ateismo e seguivo l'attività dell'UAAR, al quale sono iscritto non continuativamente da quasi 10 anni. Ritengo lo sbattezzo un atto politico, una presa di posizione, un marcare la propria distanza da un'istituzione della quale sono entrato a far parte contro la mia volontà nel momento del battesimo. Spero che prenda piede sempre di più, sebbene tuttora non ne venga percepita la valenza politica e simbolica, ma spesso venga derubricato a mero atto di protesta.

📜

Sbattezzato perché in quanto gay non possono chiamarmi abominio e bloccare i diritti civili con il mio tacito consenso. Non mi rappresentano in nessun modo!

📜

L'unica nota negativa è che sulla lettera di sbattezzo non viene menzionata la scomunica latae sententiae, cui tenevo tanto.

📜

Mi viene chiesto spesso, anche da persone atee, perchè io l'abbia fatto e che importanza possa mai avere, "che mi frega", ed io rispondo sempre che è come simpatizzare per il PD e scoprire di essere stati, a propria insaputa, iscritti da qualcun altro al partito della lega.

📜

A men di una settimana dall'invio della raccomandata A/R ho ricevuto una prima comunicazione da parte della Curia Vescovile dove in sostanza dicevano di aver preso in carico la mia richiesta e dopo 2 settimane ho ricevuto il documento di conferma.

📜

Mi è capitato di dire la frase: "Io non sono battezzato" provando un piacere che vale abbondantemente il tempo impiegato per lo "sbattezzo".

📜

Sono rimasto piacevolmente sorpreso dal aver ricevuto risposta dopo pochi giorni dall'invio della richiesta, mi fa un po' sorridere l'annotazione delle conseguenze di ordine giuridico in calce alla risposta, ci manca solo "brucerai nelle fiamme dell'inferno"

📜

Sbattezzato una volta, orgoglioso per sempre.

📜

La risposta è stata veloce, forse perché in quel periodo, per merito di UAAR, siamo venuti a conoscenza della possibilità di sbatterzarsi e le parrocchie iniziavano a ricevere richieste. Finalmente! Era da quando mi obbligavano a frequentare il catechismo per la 1a comunione che aspettavo questo momento. Già alle scuole superiori mi sono avvalsa della possibilità di non frequentare le lezioni di religione e di fare in alternativa letteratura inglese in lingua. Hanno dovuto per forza aggiungere un commento alla lettera.

📜

È stato per me un atto di coerenza e di autonomia individuale. Ovviamente avevo anche a cuore un aggiornamento, a fini statistici, dei registri ufficiali. Sono molto soddisfatta della gestione da parte della mia "ex parrocchia": la mia richiesta è stata accolta senza ritardi, senza manifestazioni di irritazione e con professionalità.

Non è stata una decisione sofferta, né particolarmente liberatoria, in quanto non ho mai vissuto imposizioni da parte della mia famiglia o del mio mondo. Subito dopo la comunione ho realizzato di non essere credente e da quel momento sono stata serenamente atea, ben integrata in una famiglia di classici "cattolici credenti, ma non praticanti".

Nessuno ha mai cercato di farmi sentire in colpa per questo, anzi tra i miei coetanei erano i cattolici ad essere emarginati e ridicolizzati, perciò ho sempre cercato di rispettare il loro credo e di non svilire il loro punto di vista.

Ho deciso di richiedere solo quest'anno la "scomunica" perché prima non sapevo di questa possibilità: ne sono venuta a conoscenza grazie al web.

Non ho "sbandierato" ai miei amici e conoscenti cattolici questo avvenimento, poiché non voglio sentirmi un testimonial e non sento la necessità di stimolare discussioni metafisiche, ma penso appenderò in camera mia il documento ufficiale inviatomi dal vescovo e lo conserverò con orgoglio.

📜

Finalmente, libero, da una religione che non mi è mai appartenuta per scelta!!!

📜

Stranamente alla prima risposta, rapida devo ammettere, hanno sbagliato il nome, però dopo una contestazione fatta via e-mail mi hanno riscritto correggendo. A pensar male si fa peccato ma ...

📜

Finalmente libero

📜

È stata una bella soddisfazione quando ho potuto dire la mia al parroco e quando ho ricevuto la risposta, a parte la nota "le porte della chiesa rimangono sempre aperte per il ritorno alla Casa del Padre"; l'ho trovata patetica. E non vi dico la sceneggiata che mi ha fatto il parroco quando gli ho comunicato la mia decisione di sbattezzarmi; ha detto cose del tipo "significa che io ho fallito come pastore", che poi io avevo già smesso di andare a messa quando lui è arrivato, come poteva fallire? Ridicolo. I miei genitori erano contrari, accampavano scuse del tipo "ma che ti cambia se non vai comunque a messa e non segui i riti?", discorsi simili a quando ho detto di non voler più il rosario nel cassetto del comodino o l'immagine della Madonna accanto al letto, "che ti danno fastidio? ti impediscono di dormire?". Quando poi, finalmente, è arrivata la risposta mio padre mi ha pure "pregato" di non farlo sapere in giro. Ma io lo dico a chi mi pare e piace. Ne vado fiero. E mi piace fare battute come "sono sbattezzato, se entro in chiesa prendo fuoco!". Mi ha fatto piacere poter condividere la mia esperienza con voi.

📜

Ho mandato tutto tramite pec. Non ho ricevuto pressioni per cambiare idea e devo dire che sono stati tutti molto gentili. Segnalo che nel foglio che mi è stato rilasciato dalla cancelleria, arrivato anche tramite posta, mi si dice che il mio atto è un peccato mortale.

📜

Entrata pochi anni prima (nel 2001, per amore di una persona e della sua idea di dio) appena ho saputo della possibilità di non essere più annoverata, ho voluto sancire chiaramente la mia uscita dalla chiesa a tutti gli effetti e senza remore.

📜

Liberata da un obbligo sociale incomprensibile.

📜

Ho dovuto mandare 3 raccomandate, una al prete che non mi ha risposto e altre due una allo stesso prete e una al vescovo, ma alla fine sono riuscito a liberarmi

📜

La prima raccomandata al parroco e andata a vuoto. La seconda, con Arcidiocesi in copia carbone, ha sortito il risultato sperato. Due mesi in tutto dall'inizio del processo: pensavo peggio.

📜

Credo sbattezzarsi sia un dovere per chi non è cattolico.

📜

Da persona gentile ed educata andai dal parroco per spiegare a voce le mie ragioni e mi rispose che senza il battesimo non sarei stato un bravo uomo, un bravo padre...no comment. Dopo aver mandato la documentazione lui in breve tempo ha fatto tutto, su questo devo rendergli atto. Anni dopo ho mandato una mail per chiedere di poter avere accesso al libro mastro per sincerarmi dell'effettiva nota posta accanto al mio nome ma non ho mai avuto risposta. Devo confidare sulla loro buona fede.

📜

ora posso prendermi le mie responsabilità e dire tranquillamente la ca**ata l'ho fatta io ed il diavolo non c'entra nulla

📜

Nonostante essermi sbattezzato, subisco ancora la tortura della chiesa cattolica con le campane notturne nel comune in cui vivo (gambolò). Abitando a 70 mt in linea d'aria dal campanile, ogni stramaledetta mezz'ora ci sconquassa il sonno da 10 anni, e non c'è stato modo di farle smettere (esposti, causa civile, manifestazioni, ecc.). Molti ci chiedono se non potevamo immaginarlo prima... Sinceramente di notte le campane non le avevo mai sentite, e le visite con l'agenzia immobiliare si fanno di giorno solitamente. Quando mi sentivo fiero di essere ufficialmente fuori da questa baggianata, mi resi conto che invece mi tormentava come non mai prima di allora... la casa in cui abito la acquistai nel 2011, pochi mesi dopo essermi sbattezzato. Sconfortante accettare di dover subire e vivere una vita con un sonno poco ristoratore a causa di questi incantatori di serpenti. Eppure è così...

📜

La prima lettera, inviata solo alla parrocchia, non ricevette risposta. Dopo un mese ne mandai un'altra sia alla parrocchia che alla diocesi di Firenze, questa volta ricevendo una risposta in poco tempo.

📜

Felice di essermi sbattezzato

📜

Affrancarsi da un'istituzione omofoba, misogena e totalmente anacronistica come la Chiesa Cattolica è un dovere di tutte le persone dotate di raziocinio.

📜

Grande soddisfazione, non essere più iscritto al più grande club criminale del mondo!!!

📜

Procedura rivelatasi più veloce del previsto.

📜

Libertà di scegliere di cosa non essere marchiati a vita. Grazie UAAR.

📜

Fatto. Nessun problema.

📜

Finalmente!!

📜

Missione compiuta. La supponenza di questi esseri è incommensurabile. Osano anche mettere in dubbio il fatto che sia una mia scelta, insinuando che la mia richiesta sia frutto di un mio possibile plagio da parte di terzi.

Indecenti.

📜

Penso che dichiarare apostasia dalla Chiesa Cattolica Apostolica Romana sia un dovere morale per chi si dichiara non credente o diversamente credente e non ritiene di avere nulla a che fare con la suddetta Chiesa. Ognuno deve essere libero di lasciare o abbracciare la religione che desidera senza impedimenti legali, sociali, famigliari.

📜

Per richiedere lo sbattezzo ho utilizzato il modulo reso disponibile dall'UAAR. Ho indirizzato la richiesta alla parrocchia e ricevuto risposta dal Vicariato di Roma in tempi molto rapidi. Anche il parroco, a cui ho mandato un'email per richiedere ulteriore conferma, mi ha risposto tempestivamente (anche se, piuttosto che rispondere direttamente all'email che ho mandato all'indirizzo della parrocchia, me ne è ha mandata una separata dal suo indirizzo privato). Segnalo, tuttavia, che nella busta con cui ho ricevuto la lettera da parte del Vicariato di Roma è stato inserito un bigliettino a parte che diceva: . Già sapevo che il Battesimo risulta comunque indelebile ma non ho gradito l'intento di questo messaggio aggiuntivo che sminuisce una scelta presa con fermezza e consapevolezza.

📜

Per togliere potere politico ed economico alla chiesa.

📜

È stato il mio regalo di compleanno lo scorso anno, un grande senso di liberazione.

📜

Procedura semplice e liberatoria, hanno comunque cercato di organizzare un’incontro chiarificatore per cercare di farmi desistere.

📜

Non biasimo i miei genitori per avermi fatto fare questa cosa, a quel tempo l'ignoranza non era una colpa. Ora però sì. Dovremmo tutti staccarci da questa organizzazione a scopo di molto lucro.

📜

Non ho incontrato nessuna resistenza, ma subito la disponibilità a procedere come da mia richiesta.

📜

I miei figli non avranno questa incombenza ????

📜

Sbattezzatevi. Chi dice "se non credi nel sacramento perché ti sbattezzi? Non è una ammissione di credo questa?" è soltanto qualcuno che provoca, e in maniera davvero blanda, o non utilizza le sinapsi. Il potere alla Chiesa viene concesso solo e unicamente dall'uomo da quando essa è nata, fin dalla donazione di Costantino, che è il più clamoroso falso storico della storia. Dovrebbe essere evidente a chiunque utilizzi il cervello che nel momento in cui il consenso popolare viene meno, nel momento in cui sempre meno persone andranno in chiesa e chiederanno di fare sacramenti, preghierine, riti mistici, risulteranno battezzate e quant'altro, essa perderà sempre più potere e influenza nei confronti dello Stato, delle sue Istituzioni e dei suoi cittadini di conseguenza imporrà di meno le sue linee di "pensiero" arcaiche, bigotte e regressiste e ci libereremo di un parassita che va avanti a inciccionirsi da quasi due millenni e non fa altro che assorbire risorse economiche come se fosse un buco nero, mentre mantiene i suoi adepti nella più totale ignoranza e sudditanza psicologica verso qualcosa che non esiste ed è puro frutto della fantasia umana. Ogni pedobattesimo è una forma di violazione del nascito e della sua libertà di decidere una volta raggiunta la maggiore età, ogni insegnamento cattolico è un lavaggio del cervello e spesso anche una forma di abuso psicologico (basti pensare al timore che viene instillato nella mente di un povero bambino di finire all'inferno se non si comporta nella maniera che dettano loro). È ridicolo che nel 2021 siamo ancora in questa situazione, svegliatevi e sbattezzatevi. Piuttosto venerate il Sole, che ha sicuramente più senso.

📜

Lo sbattezzo è un atto di coerenza è una voce verso una setta che si fa forte delle persone inconsciamente sbattezzate

📜

Ho rimandato tante volte questa decisione per pigrizia, ma è un gesto necessario per affermare con un atto pubblico la propria indipendenza dalla chiesa.

📜

Più indolore che rapida, ma non sono stati troppo difficoltosi, a parte la necessità di una seconda raccomandata. Sbattezzatevi!

📜

Che sensazione meravigliosa.

📜

Mi sono sentito più leggero e coerente.

📜

Fatelo e fatelo fare!

📜

Il prete (giovane) ottemperò alla richiesta anche in seguito ad una mia velata insistenza.

📜

Felice della mia adesione definitiva e consapevole, ma sopratutto libera, al mondo laico.

📜

Per una sanità libera da obiettori. Per la libertà individuale di autodeterminarsi. Per una poltica scevra di ingerenze religiose.

Per un futuro migliore per tutti.

📜

Ho dovuto faticare e contestare le richieste del parroco che si ostinava a voler un colloquio privato di persona, per concedere l'annotazione. Ci sono vuoluti più di 4 mesi (all'epoca: 2006)

📜

Libertà di scelta!

📜

Finalmente libera!

📜

Piacevole esperienza, bisognerebbe istituire una festa in tale data.

📜

Uno dei giorni più emozionanti della mia vita: ricevere la mia brava scomunica col timbro della curia arcivescovile di Palermo e appenderla in salotto. Grazie Uaar!

📜

Grazie UAAR.

📜

In un primo momento il parroco della chiesa rifiutò la mia raccomandata, sicché dovetti scrivere (7 ottobre 2019) al Vicariato di Roma; il quale, devo ammettere, ha successivamente ottemperato alla disposizione in maniera abbastanza celere. ;-)

📜

Si.
Può.
Fare.

📜

Da quando l'ho fatto non prendo più radio maria!

📜

Non lasciamo che le superstizioni istituzionalizzate intralcino la via del progresso umano.

📜

Ringrazio immensamente l'UAAR per tutte le informazioni che mi hanno facilitato la comprensione e attuazione della procedura.

📜

Perché mi sono sbattezzata? Lo ritengo un doveroso gesto politico. Non ritenendomi cattolica, non vedo perché io debba essere conteggiata tra i cattolici, andando ad alimentare uno dei pilastri su cui in Italia si fonda il potere della Chiesa, vale a dire il numero delle persone battezzate e considerate d'ufficio cattoliche. Se qualcuno vuole fare il suo teatro, quantomeno non in mio nome.

📜

Liberarsi da una scelta fatta da altri è doveroso per una persona atea.

📜

Sbattezzato dal 2012 ed oggi lo farei più d’ieri.

📜

Pensavo avrei avuto più opposizione, in realtà sono bastati due mesi.

📜

A quelli che pensano sia una cosa inutile, dico che resterà tale se circoscritta ai pochi. Ma se diventasse cosa di molti, allora anche alla ricca ed opulenta Mordor comincerebbero a vacillare le fondamenta...

📜

Con la sentenza della CC n.239 del 1984 che finalmente ha stabilito che aderire ad una qualsiasi comunità religiosa deve essere basato sulla volontà personale, e di conseguenza ci sono diritti e doveri verso la comunità religiosa che accoglie, io che sono stata battezzata a mia insaputa quando avevo 3 giorni di vita da quando ho spedito la richiesta di sbattezzo ho provato un senso di libertà come mi fossi tolta un macigno. Ora sto veramente bene.

📜

Lo "sbattezzo", un passo doveroso da compiere per chi non si riconosce nella Chiesa Cattolica. La Chiesa usa coloro che non credono ma rimangono battezzati per dimostrare legittima la sua egemonia confessionale. Fare cancellare la propria appartenenza al cattolicesimo è un atto di coerenza e di onestà civica.

📜

Andato tutto a buon fine.

📜

Ci sono persone al mondo che pagherebbero con la vita una scelta del genere. Io ho la libertà di scegliere e l'ho fatto.

📜

Abbandonare (anche formalmente) la religione nella quale sono stato educato durante tutto il mio percorso scolastico: una delle migliori decisioni della mia vita, insieme a quelle di frequentare il Politecnico di Milano e di andarmene per sempre (salvo vacanze) dall'Italia. In quanto ateo e fortemente critico della religione (in generale), ho vissuto lo sbattezzo come una scelta assolutamente naturale ed oppurtuna.

📜

Sbattezzo causa conversione a chiesa diversa di quella cattolica (protestante)

📜

La richiesta è stata accettata solo in seconda istanza, dopo aver mandato una seconda raccomandata, includendo in copia il vescovo.

📜

Non ho scelto io di aderire, ma mia è stata la volontà di uscirne.

📜

Orgogliosa e libera grazie ad una delle cose più sensate che ho fatto nella vita: sbattezzarmi.

📜

Risposta breve di annotazione nel registro.

📜

Contestualmente allo sbattezzo sono stato anche scomunicato.

📜

Felice di essere un apostata scomunicato!

📜

"Certificato di sbattezzo" orgogliosamente messo in cornice e appeso al muro nel mio ingresso di casa.

📜

Alla mia prima raccomandata con richiesta di cancellazione dal registro dei battezzati il parroco ha risposto con una sorta di lettera-predica un tantino delirante. Sono stato costretto ad inviare una seconda raccomandata, di tono ben più perentorio, e finalmente, dopo qualche giorno, mi è arrivata la conferma di avvenuto sbattezzo.

📜

Sbattezzatevi. Facciamoci sentire

📜

Se Dio esistesse sarebbe Ateo.

📜

Fu un ottimo regalo di compleanno!

📜

Grazie per aver creato questo database.

📜

Felicemente eretico!

📜

Non è stato semplice potermi sbattezzare... ci sono voluti diversi mesi e solo alla mia seconda richiesta alla Curia di Napoli ho ricevuto riscontro positivo. Il parroco della parrocchia in cui sono stata battezzata invece mi ha praticamente presa per i fondelli, dicendomi di aver registrato tutto, ma rifiutandosi di darmi conferma scritta e copia timbrata. Per tale ragione sono stata costretta in seguito a rivolgermi direttamente ai suoi "colleghi" napoletani. ​Per fortuna alla fine tutto si è risolto... tra un po' saranno due anni esatti dal mio sbattezzo ed è stata una delle scelte più coerenti della mia vita!

📜

Custodisco gelosamente in cassaforte la scomunica con timbro vaticano!

📜

Ufficialmente fuori dalla più grande organizzazione criminale dell’intera storia mondiale.

📜

Sono libera da dieci anni.

📜

Ho chiesto lo sbattezzo per coerenza. Sono atea perché ero credente. Poi l'intelligenza ha avuto il sopravvento.

📜

Per qualche "strana" ragione, nonostante avessi comunicato la mia attuale residenza all'interno della richiesta di sbattezzo, l'avvenuta registrazione dello stesso è stata recapitata all'indirizzo dei miei genitori (i quali frequentano la parrocchia).

📜

La comunicazione mi arrivò il 23 dicembre e quindi, paradossalmente, fu come un "regalo di Natale" da parte dell'arcidiocesi.

Curiosità: inviai la raccomandata quando ancora vivevo con i miei genitori; purtroppo lo scoprirono presto (non per violazione della privacy da parte del parroco, bensì perché il talloncino della raccomandata A/R che mi venne restituito riportava i dati della parrocchia, che non frequentavo da circa un decennio...); se volete tenere la cosa all'oscuro dei genitori, per non farli soffrire, valutate una soluzione più furba.

Parere personale: il font "comic sans" usato dall'arcidiocesi nelle due comunicazioni svilisce notevolmente l'epicità del contenuto (la scomunica andrebbe notificata con un font simil-gotico o quantomeno con un serif).

📜

Ho deciso di sbattezzarmi appena diciottenne, nel lontano 2007, perché ho voluto dissociarmi con atto pubblico dall'ipocrisia della chiesa cattolica. Oggi, volendo rispettare il credo religioso della persona che amo e che vuole sposarmi in chiesa, ho dovuto interfacciarmi nuovamente con questa istituzione che, imperterrita, continua a considerarmi "parte CATTOLICA che ha abbandonato la fede". Non si rendono conto di quanto sia offensivo definire "cattolica" una persona che ha deciso di abbandonare questa comunità e nella quale è stata inserita contro la propria volontà?

📜

Se c'è libertà di scelta, pensiero e di parola non capisco il motivo per cui debbano inculcarti una religione da neonato, quando non si è consapevoli, e criticarti lo sbattezzo quando si è grandi e consapevoli.

📜

Sbattezzo conseguito in maniera rapida e senza problematiche.

📜

Per essere libero

📜

Sbattezzarmi è stato importante su tanti fronti, compreso quello economico (da residente all'estero), ma la conseguenza piú importante dell'intero processo è che ora nessuno potrà piú farsi forza sulla religione nei miei confronti. Mi sento infinitamente piú libera e, soprattutto, coerente con me stessa. Ne è valsa la pena.

📜

viva la laicità dello stato, facciamoci sentire, non basta essere atei bisogna anche sbattezzarsi e segnalarlo affinché quest'atto abbia un minimo di effetto politico e sociale

📜

Richiesta reiterata più volte. Come si vede non è stata sprecata neanche una busta.

📜

Mi è arrivata prima la lettera parrocchiale che il cartoncino della ricevuta di ritorno.

📜

Soddisfatto della scelta.

📜

Ritengo la fede un fatto importante, per chi ritiene di averla. Il mio atto di coerenza è una forma di rispetto anche per chi è credente. Non essendo tale e non volendo appartenere alla chiesa cattolica, con questo gesto evito di far parte di statistiche falsate al rialzo.

📜

Una scelta di coerenza.

📜

Procedimento più facile di quanto immaginassi. È bastato allegare ad una mail con la richiesta il modulo scaricato dal sito UAAR. Risposta ricevuta dopo un paio di settimane.

📜

Quando mi chiedono perché mi sono sbattezzato, se tanto non attribuisco alcun valore al battesimo, rispondo con un'altra domanda: se non do alcun valore al battesimo perché sarei dovuto rimanere battezzato?

📜

Perchè sono pastafariano e sono rappresentato dal Pappa/Pappessa e non dal tizio in bianco di Roma.

📜

Da fedele Pastafariano credo sia importante segnalare la non appartenenza alla Chiesa Cattolica.

📜

Spedii la raccomandata con ricevuta di A/R ma non venne mai ritirata, così decisi di portare il modulo per lo sbattezzo a mano. Dopo due giorni arrivò il documento di avvenuto sbattezzo.

📜

Risposta abbastanza tempestiva, parroco collaborativo.

📜

Non mi aspettavo una risposta così veloce dalla parrocchia.

📜

Per coerenza. Per razionalità. Per togliere peso politico a questa azienda miliardaria a cui mi avevano iscritto senza chiedermi mai il consenso. Estremamente liberatorio.

📜

Mi piace pensare che le evidenze statistiche pubbliche possano, un giorno, convincere sempre più persone a dichiarare la propria laicità e a rendere l'Italia un paese laico per davvero.

📜

... perché è un atto di coerenza e poi perché, come scrisse Paulo Coelho, «il mondo cambia con il tuo esempio, non con la tua opinione».

📜

In seguito allo sbattezzo ho ricevuto una visita non gradita a casa dal parroco.

📜

Magari averlo fatto prima!

📜

Non è stato facilissimo perché non sapevo quale fosse la parrocchia, ma poi ci sono riuscito. La RAR dell'Arcidiocesi di Milano è firmata dal "collaboratore" Don Diego Pirovano e mi si comunica che il Parroco ha annotato sul libro dei battezzati la seguente nota: "il battezzato desidera non essere più considerato aderente alla confessione religiosa denominata Chiesa cattolica apostolica romana". Una piccola e straordinariamente importante soddisfazione.

📜

È stato semplice e indolore, grazie alla procedura ben definita dalla UAAR.

📜

La pratica scorretta e meschina del pedo-battesimo comincia finalmente a vacillare... l'importanza di sbattezzarsi non è solo di natura simbolica o etica ma pragmatica e necessaria. Se vi iscrivessero a vostra insaputa ad un club od a un'associazione nella quale non vi riconoscete e che, anzi, disapprovate, lascereste il vostro nominativo all'interno delle loro liste di iscritti e di adepti?

📜

Sbattezzato velocemente, ormai non ricordo esattamente la data visti gli anni trascorsi, ricordo il tono della lettera di risposta, degna della peggior agenzia di recupero crediti

📜

Il predicozzo finale potevano pure evitarlo...

📜

Ritardo di 45 giorni dovuto alle pressioni del parroco e la condiscendenza insopportabile a fronte della richiesta. Avvilente.

📜

Mi era diventato insopportabile sapere che la "chiesa apostolica romana" potesse contare anche sulla mia tacita presenza tra le sue fila. Spesso e ovunque i religiosi cattolici parlano pubblicamente ed esprimono idee di una comunità che non mi è mai piaciuta e di cui adesso orgogliosamente non faccio più parte.

📜

Come risulta essere per me un circolo di tennis, egual modo la Chiesa cattolica. Se non ne prendo parte, e non ne pratico, perché esserne iscritti?

Nulla voler male al tennis, ovviamente!

📜

Devo dire che hanno risposto positivamente alla mia richiesta in tempi brevi, ne sono soddisfatto.

📜

La mia richiesta risale a 10 anni fa, avevo 21 anni. Ai tempi provavo solo tanto odio per la chiesa e i cosiddetti credenti del mio paese, per avermi sempre emarginato in quanto non partecipavo alle ore di religione e la mia famiglia non è credente. Ora l’odio si è evoluto in tristezza e pena che provo per queste persone che non riescono ad essere libere. Liberi di pensare in maniera differente, liberi di credere a ciò che vogliamo veramente, liberi da questa società che ci impone di credere in un dio, liberi di non credere in nulla. E liberi di dare piena libertà agli altri. Di rispettare le idee degli altri. Purtroppo tutto questo io non l’ho mai visto nella chiesa e per me è stata una liberazione e una gioia anche questo piccolo gesto dello sbattezzo.

📜

Asseghimma a tutti!

📜

Un gesto di coerenza ma anche dignitosa responsabilità.

📜

Uomo libero!

📜

Accettereste mai di rimanere iscritti a vita ad un'associazione che sostiene che la Terra è piatta, solo perché "tanto cosa ti cambia?"? Ecco.

📜

Mi sono levato un peso. Non esiste un cristiano al mondo degno di essere definito tale! Tutti commettono peccato e tutti sono incoerenti. Io sono libero di affermare che non esistono fantasmini che ingravidano donne con lo spirito santo e fanno resuscitare i morti.

📜

Da te, dalle tue immagini e dalla tua paura
Dai preti d'ogni credo, da ogni loro impostura
Da inferni e paradisi, da una vita futura
Da utopie per lenire questa morte sicura
Da crociati e crociate, da ogni sacra scrittura
Da fedeli invasati d'ogni tipo e natura
Libera, libera, libera, libera nos Domine.
(F. Guccini- Libera nos Domine)

📜

Not in my name! Non voglio che qualsivoglia organizzazione politico-religiosa possa proferire anche a mio nome e per una scelta non mia qualsivoglia affermazione con la quale condizionare le vite delle persone. Grazie.

📜

Chi ha intenzione di battezzarsi, dovrebbe farlo quando ha compiuto i diciotto anni! Non prima...

📜

Processo di sbattezzo molto lineare, non ho avuto nessun tipo di resistenza da parte della parrocchia eccetto per un minimo tentativo di colloquio con il parroco, ma appena ho fatto presente che non volevo sono stati molto disponibili. Ora mi sento molto sollevato e finalmente posso dire di essere più coerente con me stesso.

📜

Mi sbattezzai perché in politica viene usato il numero delle persone battezzate per fare lobby contro le leggi progressiste come la legge Zan, per svantaggiare donne e minoranze e renderle dipendenti e impotenti. Non in mio nome. Non più da quando mi sono sbattezzatə nel 2003.

📜

Niente di che, è andato tutto come doveva andare. A parte un leggero rammarico del parroco.

📜

Non ricevendo risposte dal parroco, ho dovuto minacciarlo di rivolgermi alla Pubblica Autorità per fare valere i miei diritti, dopo pochi giorni ho ricevuto la risposta.

📜

Viva la laicità!

📜

Ho dovuto far mandare una lettera dall’avvocato perché nonostante fossero passati mesi non avevo ricevuto nessun tipo di risposta. Dopo che la Parrocchia ha ricevuto la lettera, in tempo zero mi hanno risposto.

📜

Ho dovuto fare due richieste, sempre usando il modulo di sbattezzo, in quanto la prima non era stata accolta perché, oltre al fatto di affermare che la chiesa cattolica apostolica romana non esiste e non è mai esistita e che nel loro caso si tratta di confessione religiosa cristiana assieme alle altre chiese ortodosse e protestanti, non era specificato se volessi andare in un'altra confessione cristiana o volessi proprio lasciare la fede cristiana.

📜

Mi sento libero!

📜

Ringrazio UAAR per la possibilità di emanciparci da questa ennesima prevaricazione clericale.

📜

Lo ritengo un atto di coerenza con sé stessi e aborro l'opinione di tanti che si nascondono dietro il "Ma che male fa?".

📜

«Io non so se Dio esiste ma se non esiste fa una figura migliore.»
Da Baol. Stefano Benni

📜

Mi sono liberata di qualcosa che mi è stato imposto contro la mia volontà e che ha condizionato negativamente la mia esistenza per anni. Ora ho la sensazione di essere uscita da una setta.

📜

Ora mi sento meglio e più coerente con me stesso.

📜

Non esitate ad abbandonare, anche formalmente, una religione che ci è stata imposta! non fate usare la vostra appartenenza forzata ai numeri che il Vaticano pubblica per dimostrare quanti fedeli siano registrati! una mistificazione che deve terminare!!

📜

Sono trascorsi ormai 12 anni e ora come allora sono contento della scelta fatta. Chi non si sente di appartenere a questa o ad altre religioni imposte dall'infanzia ha il diritto e il dovere di manifestare pubblicamente la propria apostasia.

📜

Sbattezzato sin dal lontano 2003.

📜

Una grande liberazione.

📜

Non è stato facile; dopo la prima raccomandata al parroco il 02.07.2012, non avendo ricevuto risposta, ho mandato una seconda raccomandata alla diocesi il 09.08.2012. Solo così sono riuscito ad ottenere la registrazione il 09.09.2012

📜

Sbattezziamoci per dare voce a chi non può.
Liberi dalle catene e dalle imposizioni religiose!

📜

Ho ritenuto necessario effettuare lo sbattezzo per dare voce a chi non ne ha. Per tutti quelli che giornalmente subiscono abusi psicologici dalla famiglia e dalla società quando non dovrebbe essere un tabù manifestare liberamente la propria non-appartenenza a nessun credo religioso.

📜

Una scelta di libertà, di razionalità, ma soprattutto coerenza con il mio pensiero

📜

Viene ancora considerata una scelta "coraggiosa", invece è semplice e soprattutto coerente. Diverse persone mi hanno contatto per avere informazioni su come sbattezzarsi.

📜

Nella risposta non si fa menzione allo sbattezzo ma si riferisce semplicemente che "è stato fatto quanto da" me "richiesto nella lettera ricevuta"

📜

Risposta concisa e riportante le conseguenze di ordine giuridico-canonico.

📜

Felice di averlo fatto.

📜

Non potevo più sopportare di fare parte di una comunità legata a presupposti anacronistici e francamente ridicoli, governata da un sistema rigidamente maschilista e autoritario

📜

Qualsiasi opinione / commento / giudizio / plauso / rimprovero / cosa la chiesa dica o faccia, non lo fa / dice in nome mio. Io mi sono dissociata e vorrei fosse reso illegale iscrivere minori incapaci di intendere e di volere nella lista di adepti di questa mega setta.

📜

Grazie UAAR.

📜

Nonostante le chiare indicazioni di inviarmi la conferma via lettera cartacea, il parroco non si è mai disturbato a comunicarmi alcunchè. Solo dopo nuove sollecitazioni si è degnato di rispondermi via mail; tempo totale: 5 mesi per ottenerne comunicazione.

📜

Felice di questa decisione.

📜

Ho dovuto inviare la richiesta due volte, alla seconda avendo inserito che mi sarei fatta assistere per la garanzia della privacy dall'UAAR mi hanno risposto ed inviato la dichiarazione di cancellazione inserimento archivio battezzati.

📜

Una scelta libera di coerenza. Non credo in dio e non voglio avere niente a che fare, nemmeno in modo puramente formale, con la sua chiesa.

📜

Finalmente, dopo anni in cui cercavo di formalizzare ufficialmente la non appartenenza alla chiesa, ho scoperto lo sbattezzo e mi sono attivata immediatamente. Ovviamente, il parroco non l'ha presa molto bene, ma non poteva far altro che darmi quello che chiedevo. Da parte mia, sono soddisfattissima della scelta che ho fatto! E ogni volta che ci penso ne sono più convinta. Il fatto che basti dire di non essere cattolici non lo condivido: io non voglio far parte delle statistiche che mi includono in quella realtà!! E mi auguro che tante altre persone lo facciano in futuro!!

📜

È stato semplicemente un atto di coerenza che abbiamo voluto dedicare a nostro figlio morto per tumore a soli 22 anni.

📜

Ottima iniziativa!! Sbattezzati d'Italia uniti!!

📜

È un obbligo morale e civile, per chi come me, ritiene di non dover più far parte di un’organizzazione che non professa nulla, ed anzi va contro i principi che mi appartengono. I loro registri battesimali sono fonti di denaro.

📜

Semplice, veloce, indolore.

📜

Grazie mille dello sbattezzo.

📜

Gesto fatto per coerenza innanzi tutto, poi per dovere civico verso tutte quelle persone i cui diritti sono frustrati dalla Chiesa Cattolica, infine, con un pizzico di soddisfazione, per poter sostenere a testa alta lo sguardo tronfio e borioso di tutti coloro che in nome di una presunta e sempre più risicata "maggioranza cattolica" frenano e rendono inumana la nostra società, siano essi prelati, politici o semplici cittadini.

📜

Sbattezzato per coerenza etica e filosofica. Per mandare un messaggio. Per non far parte di un club che non mi piace. Per esibire la scomunica appesa in salotto e avere un interessante argomento di conversazione.

📜

Che gioia, non fare più parte di un ente del quale non condivido pressoché niente è una gran gioia.

📜

Una vita da scomunicato, prima perché iscritto al Partito Comunista Italiano, poi perché apostata.

📜

Processo estremamente facile e rapido.

📜

Il cancelliere vescovile ha cercato di farmi credere che non potessi sbattezzarmi perché minorenne, in realtà è possibile poiché ho 16 anni compiuti, come anche riportato sul sito dell'UAAR. Successivamente ha continuato la procedura.

📜

Ho fatto richiesta via mail e ho avuto risposta il giorno dopo.

📜

Un atto dovuto a me stessa, soprattutto ai miei figli! Un piccolo passo alla vota ci porterà presto a liberarci da queste imposizioni "religiose".

📜

Chi è l’unico ad avere dei motivi per tirarsi fuori con le menzogna dalla realtà? Colui che di essa soffre. Ma soffrire della realtà vuol dire essere una realtà fallita.

Posto che la verità poggia su una gamba sola, diamole due gambe così sarà libera di camminare e andare in giro.

Nietzsche

📜

Finalmente libero!!!

📜

Fatto contro ogni sorta di fuffa metafisica e in odio agli inganni.

📜

Sin da quando ho memoria sono sempre stato ateo e fortemente dubbioso non nella fede in sè, questione prettamente personale, quanto sull'aspetto politico ed economico dello Stato della Chiesa e tutto ciò che ne consegue sulla vita dei cittadini italiani, visto la profonda ingerenza del Vaticano nello Stato. Ho deciso che essere battezzato, quando non ho potuto scegliere liberamente, era per me qualcosa di inaccettabile e quindi ho rimosso completamente ogni legame con la Chiesa Cattolica e sono orgoglioso di averlo fatto. Grazie per questa opportunità.

📜

La richiesta di sbattezzo è avvenuta molto celermente

📜

Da ateo e umanista ho sempre pensato che il battesimo e gli altri sacramenti somministrati durante l'infanzia fossero di fatto un atto di violenza e sono grato all'UAAR per avermi fatto conoscere la procedura dello sbattezzo. Penso che fare in modo che non si venga contati nel novero degli adepti di una istituzione in cui non ci si riconosce sia un atto di rispetto non solo verso se stessi ma anche verso l'istituzione stessa.

📜

Le resistenze incontrate sono state abbattute dalla perseveranza, dalla giusta causa e dal buon senso. Cerchiamo di vivere con obiettivi realistici e collaboriamo affinché tutti possano realizzarli.

📜

A chi, pur essendo ateo o agnostico, mi diceva - quasi scandalizzato - "addirittura?? anche io sono battezzato, ma non li butto 2€ di raccomandata, per una formalità a me inutile..." ho sempre risposto "Facciamo cose molto più stupide per più di 2€. La mia coerenza credo che li valga tutti i 2€ di una raccomandata. Se tutti i non credenti si sbattezzassero (e non battezzassero i loro figli, non gli facessero frequentare l'ora di religione, non dessero l'8x1000 alla Chiesa, votassero partiti laici ecc.) le cose andrebbero diversamente..."

📜

È una scelta dovuta per chi, nel percorso della vita, si rende conto sempre di più che il non farne parte è liberatorio quasi a simboleggiare una nuova nascita. Una volta fatto il grande passo vedi la vita, il quotidiano, in maniera diversa e ti rendi conto quanta ingerenza c'è in uno Stato che sulla carta dovrebbe essere laico, ma che purtroppo non è, da parte di questa dottrina retrograda che, sentendosi depositaria della verità assoluta cerca di regolare (in maniera violenta direi per chi non è in linea) ogni aspetto sociale in nome e a nome di tutti.
Ringrazio UAAR per avermi fatto conoscere come fare lo Sbattezzo e altri aspetti non conosciuti, come l'inoptato dell'8 per mille, o stipendi da paura per cappellani militari o assistenti spirituali in ospedali pagati da tutti noi.
Grazie per quello che fate.

📜

Finalmente mi sento libero.

📜

Finalmente libera!

📜

Lo sbattezzo, per me, ha costituito un momento decisivo del mio percorso e lotta femminista. L’articolo 1269 del Catechismo della Chiesa Cattolica afferma che “il battezzato non appartiene più a se stesso” ed è chiamato “ad essere «obbediente» e «sottomesso» ai capi della Chiesa”. Sbattezzandomi non sono più formalmente suddita di un'istituzione omolesbobitransfobica, misogina e suprematista. Il mio corpo, la mia persona, le mie scelte, appartengono solo a me stessa.

📜

Vi ringrazio infinitamente perché grazie alle vostre informazioni sono riuscito ad uscire da quel covo di criminali o per meglio dire dalla chiesa cattolica.

📜

Finalmente sono libero! È andato tutto liscio come l'olio. Dopo poco meno di un mese ho ricevuto la lettera di scomunica.

📜

Ogni persona ha il diritto di liberarsi da ciò a cui è stato costretto senza la sua volontà. La superstizione non mi è mai appartenuta.

📜

Mi sento come se mi fossi levato un peso che mi gravava sulla nuca. Ed è commovente il loro tentativo di riportarti a loro, come quando cambi operatore telefonico.

📜

Quando presentai la richiesta, la parrocchia non aveva un parroco assegnato, per cui non ricevetti risposta. Allora scrissi alla curia, ci dovetti pure andare di persona. Alla fine ottenni il dovuto

📜

Sbattezzo in due tempi. A seguito di una prima risposta dilatoria fu necessaria una seconda raccomandata con minaccia di ricorrere in tribunale, alla quale ebbe seguito lo sbattezzo

📜

Conobbi UAAR circa 10 anni fa; mi professavo già non credente, ma non capivo l'importanza dello sbattezzo. Con gli anni, ho capito. Il problema: non sapevo dove ero stato battezzato. Sono riuscito a scoprirlo e adesso sono quasi due anni che sono sbattezzato. Ho seguito la procedura, il Vostro modulo l'ho ammorbidito e personalizzato, ed ho ottenuto ciò che volevo senza nessun problema, anzi sono stati gentilissimi. Due cose fondamentali che precisato nello scritto, che non ho mai avuto la fede, e che il battesimo mi è stato imposto alla nascita e quindi non mi sono potuto opporre. Ho mandato il modulo tramite mail normale, loro invece mi hanno risposto tramite Raccomandata.

📜

evviva!!! finalmente posso NON condividere posizioni retrograde e medievali in maniera ufficiale (mia madre mi ha chiesto come farò sul lavoro...che magari serviva :-D)

📜

Siate coerenti con ciò che credete veramente e che applicate nella vita: se non vi sentite parte di una religione, è giusto che vi distacchiate.

📜

In questo caso è bastata una semplice email; non è stata necessaria la raccomandata.

📜

Tutto assolutamente liscio :-)

📜

Socio UAAR e ora sbattezzato. Sono diventato una persona migliore :-)

📜

Dopo diversi anni che ci pensavo, alla fine ho investito i miei 5,30€ :) Poco più di un mese per ottenere la risposta.

La supponenza dell'addetto non manca, sembra che voglia sottolineare che la scelta dello sbattezzo non sia la mia ma che mi sia fatto soggiogare da qualcuno... Quando i principi della circonvenzione sono loro.

📜

Avevo conosciuto questa pratica molto tempo prima attraverso il sito dell'UAAR, mi sono deciso quando un amico mi ha proposto di farla assieme. Lui poi ci ha rinunciato. Conosco diversi individui che affermano di essere atei o agnostici, altri ancora hanno cambiato religione (va di moda il buddhismo), tuttavia, essi manifestano la volontà di continuare ad appartenere alla chiesa cattolica, tra le motivazioni ci sono le solite, i più convinti dicono che non sia importante, che basta non crederci, alcuni sentono la necessità di doversi sposare in chiesa, e sembrano tenerci molto, per presunto volere dei loro rispettivi partner (non sanno che esiste il nulla osta), c'è poi chi magari è interessato ma non ha assolutamente la voglia di scaricare il modulo o se il modulo gli viene fornito, di compilarlo e spedirlo. C'è anche da dire che alcuni di essi si sono trasferiti in paesi dove si paga la tassa diretta sul culto, e sembrano non essere interessati minimamente a questo aspetto economico. Insomma, si può dire che i motivi ruotano attorno alla disinformazione, al disinteresse, e ai presunti vantaggi del rimanere appartenenti per almeno una delle quattro conseguenze. Ai quali si aggiunge l'atmosfera di un paese di provincia, con la preoccupazione delle possibili reazioni qualora in molti venissero a sapere che un cittadino non credente ha abbandonato la chiesa. Se poi vi trovate a discutere di questo a notte inoltrata con qualcuno che sfoggia il proprio rosario e vi apostrofa pesantemente per la vostra scelta, cosa significa? Comunque, mi fa molto piacere pensare di non essere più l'unico nella mia città. Una lode a chi ha fatto lo stesso.

📜

Il prosperare della religione, passa anche per l'adesione non richiesta sotto forma di pedo battesimo e altre forme di indottrinamento dei minori. ''che male c'è'' ''è per accontentare i parenti''. C'è di male che la chiesa, come tutte le altre religioni organizzate, è una cleptocrazia e un culto della morte.

📜

Mi sbattezzo per dare un aiuto alla mia cara Italia a diventare ogni giorno più laica... come dovrebbe essere dalla Costituzione.

📜

Innanzitutto ringrazio l'UAAR per il supporto che mi ha dato: sono stati gentilissimi, disponibili e mi hanno fornito tutta la documentazione e informazioni che necessitavo, facilitandomi ulteriormente la procedura dello sbatezzo. Riguardo la mia esperienza, invece, sono arrivato quasi al dovermi rivolgere al Garante della Privacy. La prima lettera, inviata al parroco, è stata completamente ignorata nonostante la conferma di lettura. Mi è venuto quindi in aiuto il supporto dell'UAAR che prontamente mi ha dato indicazioni su come proseguire, Ho quindi inviato un modulo, fornito dall'UAAR, al parroco e al vescovo... insieme ad un'email alla diocesi in cui avvisavo della questione. Fatto ciò mi è arrivata la tanto attesa lettera con cui posso sfoggiare la mia scomunica 'latae sententiae' :)

📜

Ho una formazione scolastica scientifica. Far parte della Chiesa di Roma, delle loro fantasie e dei loro conteggi era, per me, motivo di massimo imbarazzo; quindi ho rimediato.

📜

Credo sia utile effetture una seconda richiesta di sbattezzo via PEC, se possibile, in modo da verificare se la risposta evidenzi una corretta presa in carico della precedente richiesta.

📜

Una scelta di coerenza prima di tutto. Ma anche un gesto doveroso per chi, nel mondo, non ha il diritto di farlo liberamente.

📜

Anche prima dello sbattezzo esprimevo senza problemi le mie perplessità verso le religioni e la chiesa, ma da quando ho compiuto quest'atto (secondo me) logico, molti hanno risposto con veemenza, come se avessi torto nei loro confronti. Credo abbiamo un problema d'odio strisciante, anche se minoritario per fortuna, verso chi esprime con così tanta chiarezza desiderio di apostasia.

📜

Lo sbattezzarsi, oltre ad essere un gesto di coerenza e autodeterminazione a livello personale, è a livello collettivo un gesto che porta con sé implicazioni culturali, sociali e politiche. Il registrarsi su questo sito e il "contarsi" era il passaggio successivo più logico. In barba a chi continua a dire "tanto se non ci credi che te ne importa".

📜

Scelta felice, maturata serenamente nel corso della vita fino a quando ho conosciuto l'UAAR che mi ha dato la risposta che cercavo

📜

Nasciamo liberi, ma imbrigliati dalla fede. Questo è un piccolo gesto di autodeterminazione delle nostre libertà, dei nostri diritti.

📜

Un bellissimo giorno. Sono passati parecchi anni ma ricordo sempre con gioia la lettera del vescovo.

📜

Non avendo avuto risposta nei tempi previsti dalla parrocchia a cui avevo inoltrato la richiesta, ho sollecitato via mail direttamente la sede arcivescovile. Nella mail ho ribadito che, se non mi avessero inviato la risposta, avrei proceduto per vie legali attraverso il ricorso al Garante per la protezione dei dati personali, con la conseguenza che, oltre a concedermi lo sbattezzo, avrebbero dovuto rimborsarmi anche le spese legali. Due giorni dopo ho trovato nella cassetta della posta la lettera di risposta con lo sbattezzo: evidentemente il timore di sborsare dei soldi deve essere stato un argomento veramente convincente.

📜

Veramente semplice e veloce: stampi, compili, spedisci, e attendi la risposta!

📜

Memes are my religion.

📜

"La fede in sé stesso è l'unica gratuita. Tutte le altre chiedono denaro ai loro fedeli." - cit.

📜

Felicemente sbattezzato e sono tornato libero, mi dispiace di non averlo fatto prima.

📜

Fatto.

📜

Vi ringrazio per avermi guidato nell'uscire dalla Chiesa Cattolica. Odiavo l'idea di far parte di un'istituzione a cui non volevo appartenere per mancanza di fede e che non mi rappresentava ideologicamente. Ora mi sento coerente con me stesso, è una bella sensazione! Grazie ancora UAAR!

📜

Grazie UAAR!

📜

Sono molto felice di esserci riuscita. La diocesi ha sbagliato l'indirizzo per due volte quindi ci ho messo due mesi, ma in teoria dopo 3 giorni avevano già risposto. In quanto parte della comunità LGBT+ non voglio sentirmi parte di un organizzazione che mi discrimina e non voglio rientrare nelle loro statistiche.

📜

La scomunica è la cosa che più mi ha fatto ridere. Pauraaaaaaaa????????????

📜

Finalmente mi sento libero

📜

Citando il compianto Hitchens: la religione inquina tutto. Dal 2009 il cattolicesimo non lo fa più a mio nome.

📜

Ho dovuto sollecitare il parroco che ha ammesso che la pratica si era fermata all'arcivescovado.

📜

La mia richiesta risale a 10 anni fa, avevo 21 anni. Ai tempi provavo solo tanto odio per la chiesa e i cosiddetti credenti del mio paese, per avermi sempre emarginato in quanto da piccola non partecipavo alle ore di religione e la mia famiglia non è credente. Ora l’odio si è evoluto in tristezza e pena che provo per queste persone che non riescono ad essere libere. Liberi di pensare in maniera differente, liberi di credere a ciò che vogliamo veramente, liberi da questa società che ci impone di credere in un dio, liberi di non credere in nulla. E liberi di dare piena libertà agli altri. Di rispettare le idee degli altri. Purtroppo tutto questo io non l’ho mai visto nella chiesa e per me è stata una liberazione anche questo piccolo gesto dello sbattezzo.

📜

Ho scelto di sbattezzarmi perché ho sempre creduto fosse ipocrita appartenere formalmente a qualcosa in cui non credevo e da cui non mi sentivo rappresentata. Non è soltanto l'oscurantismo della Chiesa cattolica ad avermi spinto a rinunciare all'appartenenza alla stessa, ma anche il mio completo disinteresse nei confronti di una fede che chiede al mio intelletto di sottomettersi all'impossibile presenza di un Dio onnisciente e onnipotente. Fare questa scelta a 20 anni rappresenta per me l'inizio di una nuova vita, libera da preconcetti, da retaggi culturali antichi e bigotti e da decisioni altrui. D'ora in avanti posso dire di essere atea anche sulla carta e devo ringraziare soltanto Uaar per avermi accompagnato in questo percorso.

📜

Mi aspettavo resistenze e mi ero preparato a scrivere al vescovo ed invece sono stato piacevolmente sorpreso da come sia andato tutto senza problemi.

📜

Un Agnostico(parlo di me) non può risultare battezzato a una confessione religiosa, è un controsenso.

📜

Finalmente libero!!!

📜

Una delle scelte più belle della mia vita.

📜

Da tempo volevo sbattezzarmi ma rimandavo. Mi sono deciso dopo lo "storico" documento "fratellanza umana per la pace mondiale e la convivenza comune" di febbraio 2019, nel quale il sig. Bergoglio, assieme al grande imam d'Alessandria, indica l'estremismo ateo e agnostico fra le cause delle crisi del mondo. Conoscenze elementari di storia dicono il contrario. A questa fratellanza selettiva non ho potuto resistere ed ho inviato l'istanza, per me è un atto politico fondamentale.

📜

Ci son voluti circa tre mesi, per riuscire a togliere la macchia del battesimo, da giugno ad agosto 2018. Dopo un mese senza risposta ho inviato un'altra raccomandata evidenziando che sarei andato dal garante della privacy se non avessi ottenuto risposta. Dopo un mese, il tribunale ecclesiastico della curia di appartenenza della parrocchia ha tentato di farmi ripensare inviandomi una raccomandata avvisandomi che avrei avuto 15 giorni per ripensarci, si dispiaceva della [mia] scelta e che sarei andato incontro a problemi di ordine giuridico e pastorali. Non andrete incontro a nessun problema giuridico: lo sbattezzo comporta solamente la scomunica, quindi sono felicemente scomunicato e ho allontanato definitivamente la superstizione.

📜

Sin da bambino non ho mai sentito di appartenere alla religione Cattolica: non riuscivo a capire come si potesse credere a quanto ero costretto ad ascoltare durante i catechismi e durante le messe. Era tutto così surreale! Crescendo, la ragione, la maturità e gli studi non hanno fatto altro che confermare e accrescere la repulsione verso la Chiesa Cattolica ma anche verso ogni altra religione: realtà per me interessanti unicamente come fenomeno sociale e architettonico dei tempi antichi. Il formalizzare il mio ateismo è stato un atto logico e dovuto per cui devo ringraziare l' UAAR per il gran impegno e lavoro di divulgazione. Il mio unico rammarico è di non essere venuto prima a conoscenza dell' esistenza dell associazione! Lo sbattezzo tramite il modulo del sito UAAR si è svolto senza intoppi e con un breve scambio di lettere. Finalmente libero.

📜

Sono felice di aver sottratto un'unità dal numero di fedeli che la chiesa millanterà di rappresentare la prossima volta che cercherà di interferire con le decisioni del Paese.

📜

Atei e agnostici, sbattezzatevi! Non lasciate che una decisione conformista dei vostri genitori determini l'appartenenza a un gruppo in cui non vi riconoscete. L'ingerenza della Chiesa cattolica in Italia è tale da influenzare la politica anche indirettamente, non ha nemmeno bisogno di chiedere. È un atto semplice, veloce, ma una presa di posizione forte, se collettiva.

📜

Finalmente non faccio più parte di un'organizzazione nella quale non mi riconoscevo, ma i cui rappresentanti parlavano anche in mio nome. Un'organizzazione alla quale non ho chiesto di aderire e che con i suoi insegnamenti anacronistici mi ha caricata di sensi di colpa assurdi in età infantile e preadolescenziale.

📜

Libera Nos a Malo

📜

Le mie idee non potrebbero essere più distanti da quelle della chiesa: credo nell'autodeterminazione delle donne, nei diritti LGBT e nell'eutanasia. Non voglio avere nulla a che fare con la chiesa, neanche formalmente.

📜

Non volevo più essere associato ad una realtà che è lontanissima dai miei principi morali. Un atto politico e morale dovuto.

📜

Ho deciso di sbattezzarmi perché non sposo la filosofia di pensiero della chiesa cattolica e per coerenza di pensiero.

📜

Il parroco ha atteso due settimane abbondanti prima di girare la mia richiesta all'Arcidiocesi, che però ha risposto con rapidità e cortesia sia pur contestando la mia rinuncia al "periodo di riflessione" che mi avevano comunque generosamente concesso. La conferma della cancellazione del registro dei battezzati è comunque arrivata subito dopo. Mi fa ancora sorridere che abbiano voluto precisare le "conseguenze di ordine giuridico" della mia scelta da parte di un soggetto che non ha autorità su di me, e dal quale io per primo ho chiesto di essere rimosso.

📜

Sbattezzarsi serve! Non è solo una questione o una scelta personale, serve per mandare un messaggio perchè ogni persona sbattezzata è una piccola ma grande vittoria.

📜

Lo sbattezzo ha avuto per me un forte significato politico e sociale, poiché ha consentito di formalizzare ciò che nei fatti, nei pensieri e nelle parole si era ormai realizzato da lungo tempo nella mia vita.

📜

La cosa migliore che abbia fatto nella mia vita fino ad ora.

📜

"L'unica chiesa che illumina è quella che brucia" S. Kierkegaard

📜

Ho recevuto a casa il certificato originale via raccomandata ar.

📜

Una delle realizzazioni più grandi della mia vita assieme alla chiusura delle tube. Peccato averlo fatto anni fa, l'avrei fatto volentieri ora nel 2021 come protesta per la querelle DDL Zan/Concordato.

📜

Sbattezzato e felice!

📜

È veramente fantastico potersi dissociare da una religione che nei secoli ha commesso barbarie irripetibili, frenando sempre il progresso della scienza, la libertà sessuale, la libertà femminile, e ha sempre imposto dogmi attraverso la paura dell'inferno e altre minchiate.

📜

Sbattezzo avvenuto nel 2007, per fortuna senza intoppi. Una vera boccata d'aria fresca per chi, come me, odia le religioni, non crede all'uomo invisibile e ritiene che la scienza e la razionalità siano gli unici strumenti utili per capire il mondo.

📜

Sbattezzarsi è un atto politico!

📜

Felice della mia scelta, doveroso che lo faccia chiunque non si sente più parte della Chiesa Cattolica Apostolica Romana.

📜

Dopo lo schifo avvenuto riguardo il DDL Zan, ho semplicemente accelerato la messa in atto di questa decisione che avevo già preso da tempo. Non ho più intenzione di far parte, neanche figurativamente, di quello schifo chiamato chiesa cattolica, né di alcuna altra religione.

📜

Avevo appena fatto 18 anni ed erano mesi che avevo intenzione di farmi sbattezzare appena possibile, avevo già raccolto tutte le informazioni: "quando faccio 18 anni... mi sbattezzo, mi iscrivo a scuola guida, compro le sigarette da quel tabacchi che chiede sempre il documento". Non so perché non avessi ancora registrato lo sbattezzo, ma ma le ultime polemiche del Vaticano riguardo il ddl Zan mi hanno tolto qualsiasi residuo di pigrizia. Non smetterò mai di essere riconoscente all'UAAR perché ricordo che seguendo le loro istruzioni fu davvero facilissimo, ed essere scomunicata mi diede un'incredibile soddisfazione.

📜

Libertà di apostasia

📜

Ho ricevuto dal parroco via email la foto del registro con la nota in calce.

📜

Da quando nel 2015 ho conosciuto la mia amica Giulia, all'epoca già sbattezzata, e ho scoperto che era possibile uscire dalla Chiesa Cattolica, ho deciso che l'avrei fatto anche io. Tuttavia, non sono mai riuscito a trovare il tempo, pensando che la procedura fosse più lunga e complicata. Invece, trovando il sito della UAAR, mi sono reso conto che davvero si tratta solo di scaricare un semplice modulo, e di stamparlo, compilarlo, firmarlo e inviarlo via posta (costo della raccomandata circa 7€, tra i soldi meglio spesi nella mia vita!). Così a marzo finalmente ho fatto questo passo. Ne ho parlato prima con i miei genitori, perché so che comunque la scelta di batezzarmi è stata la loro e che l'hanno fatto perché ci credono, e dunque mi sembrava giusto comunicare loro la decisione presa. Loro sono un po' tradizionalisti ma per nulla bigotti, e hanno capito le mie ragioni e anche accettato la mia scelta. Così a quasi 29 anni dal mio battesimo mi sono sbattezzato. Quando ho ricevuto la risposta, mi sono sentito libero e felice. Al di là del motivo principale, ossia quello per cui non mi ritengo più cattolico né religioso da quando avevo circa 13 anni, non potevo accettare ancora a lungo di far parte di una istituzione fortemente omofoba e misogina, che non mi accetta per quel che sono. Oltre, ovviamente, a tante altre motivazioni per le quali non amo il cattolicesimo e la Chiesa Cattolica. Lo sbattezzo è stato per me un gesto politico, necessario e urgente, ma anche un traguardo personale e spirituale, che è arrivato dopo anni e anni passati a riflettere su di me e sulla vita e a cercare di sovvertire tutto uno stato di cose che mi sono ritrovato e che non ho scelto.

📜

Una religione non dovrebbe imporre nulla, anzi dovrebbe accettare tutti senza discriminazione.

📜

Mi chiedo se posso fare richiesta di accesso agli atti dei registri, perché vorrei sincerarmi di avere il mio nome realmente oscurato nel registro dato che loro hanno risposto di aver annotato l'intenzione di non voler più appartenere alla chiesa. Mi dà fastidio anche solo l'idea che appaia il mio nome e cognome lì dentro.

(NDR. In base al provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali del 1999, la Chiesa mantiene il diritto di conservare i dati relativi al battesimo, avendo però l'obbligo di porre l'annotazione. Chi si "sbattezza" non ha diritto all'oscuramento dei dati, né di accesso al registro, ma solo ad avere conferma dell'avvenuta annotazione.)

📜

Inizialmente ho ricevuto solo una lettera "di rammarico" per la mia scelta da parte del prete che mi ha battezzato da piccolo, anni dopo per sincerarmi dell'avvenuto sbattezzo ho dovuto recarmi presso la diocesi di Fidenza, da cui ho poi ricevuto lettera di conferma (senza ufficiale "scomunica"). Mi hanno dato a intendere che comunque era tutto stato correttamente processato, e mi hanno pure detto di avere un "fascicolo sul mio caso" (?), al quale mi é stato tuttavia impossibile accedere. Qualcuno saprebbe dirmi se la cosa è legale e/o come io possa venire a conoscenza di eventuali dati o informazioni su di me in loro possesso? Es. Istanza in nome di privacy o simili?

📜

Gesto di coerenza in quanto ateo; tolto un peso di dosso.

📜

Evviva la laicità!

📜

Molte volte mi è stato chiesto "Perchè ti sei sbattezzata se tanto non credi?" e la risposta più semplice è "proprio perchè non credo". Per allontanarsi dalla chiesa e dalle sue ingerenze servono gesti concreti: uno sbattezzo può sembrare poco, ma tanti sono un sintomo di qualcosa che si muove. La laicità avanza silenziosa.

📜

Finalmente libero.

📜

20 Settembre tutti i giorni dell'anno!

📜

«Con che setta hai parlato?», ribatte attonito il parrocco. Un'espressione impagabile.

E poi "Vieni su a vedere la mia scomunica" fa la sua figura con le ragazze!

📜

Un altro piccolo segnale politico alla pretaglia infame che difende i pedofili e ci butta merda addosso (sono trans e lesbica).

📜

Guardavo la TV, si parlava di unioni civili, qualcuno dice “non si dovrebbe neanche pensare, in un paese a maggioranza cattolica, ad un’opzione simile”. Mi sono chiesto come valutassero questa “maggioranza cattolica”. La coca in TV mi ha risposto “esiste un censimento dei battezzati in Italia, siamo la giornata parte e quindi possiamo decidere insieme”. I miei genitori mi hanno battezzato quando avevo due mesi di vita, perché qualcuno può parlare in mio nome? Che facoltà avevo a due mesi di scegliere o comprendere qualcosa del genere?

Grazie ad UAAR sono riuscito a sbattezzarmi molto velocemente.

#NotInMyName

📜

"se non ci credi cosa ti importa?" Finché a loro importerà della mia vita privata, dei diritti del mio stato, dei mie diritti, delle mie scelte, etc mi importerà come a qualsiasi persona che creda nei Valori della laicità.

📜

Sempre più convinto!

📜

La scomunica latae sententiae è la scusa perfetta per sottrarsi a cerimonie indesiderate! :D

📜

Sbattezzarsi per i non credenti è un dovere civico per affermare la laicità dello stato italiano. I gesti contano quanto e forse più delle parole.

📜

Ho dovuto inviare una mail di sollecito a distanza di ben undici anni, solo per scoprire che l’annotazione era stata apposta in tempi rapidi dopo la ricezione della comunicazione di apostasia formale. Il divertimento è stato che l’annotazione reca un punto esclamativo, a metà tra lo stupore e lo sdegno.

📜

Transgender e felice di essermi sbattezzata. E delle loro "conseguenze" dello sbattezzo riportate nella lettera, me ne farò una ragione senza tante preoccupazioni!! Grazie uaar

📜

Mi sono sbattezzato appena compiuti i 18 anni, nel 2010. Sono contento di vedere che, a distanza di 11 anni, quelli che erano considerati casi isolati stanno pian piano diventando una piccola moltitudine di persone che prende coscienza non soltanto in maniera intima e personale, ma finalmente anche sociale e politica. Mai come ora, momento il cui l'intransigenza culturale di stampo (anche) religiosa combatte con le grinfie e con i denti per zittire le voci delle minoranze e mantenere privilegi che privano la comunità di ingenti risorse, sulle basi di un patto criminale stretto in un regime criminale, c'è bisogno di quest'atto di coscienza. Dunque, per chi ancora non si fosse deciso, niente paura. Uscire dal gregge, anche formalmente, burocraticamente se preferite, è un gesto che porta con sé un messaggio. Così che un'altra grande minoranza possa alzarsi in piedi e rivendicare la propria esistenza. E non per ergersi al di sopra, ma per ribadire il concetto umano della diversità, che è l'unica forma di uguaglianza che ci rende umani.

📜

Lo sbattezzo non è una contromagia che cancella un rito religioso. Per me è stata l'affermazione che una confessione religiosa non può parlare - politicamente soprattutto, su temi sensibili e che riguardano i diritti personali, con ingerenze nel processo democratico - a nome e per conto mio.

📜

Grande soddisfazione aver reso esplicito il mio profondo dissenso nei riguardi della idea di religione e del modo in cui si è esplicitata nel nostro paese.

📜

Non vedo la via esatta in entrambi i fogli e non me la ricordo, ho messo la via caduti sul lavoro che tanto è sempre lì a Crema cmq....

📜

FELICEMENTE SBATTEZZATO DAL 2018

📜

E già... Vivo, in buona salute, famiglia serena...
E ancora tantissimo Amore per gli Esseri Umani che mi circondano! :)

📜

Ho dovuto sollecitare via email dopo due mesi di silenzio; a quel punto si sono scusati e hanno risposto in due giorni.

📜

Ho scelto di compiere questo passo per integrità e coerenza, sono felice di aver potuto esprimere il mio pensiero e la mia volontà.

📜

Sentirsi libero dalla più grande istituzione di censura e falsità è bellissimo

📜

Inizialmente avevo indirizzato la richiesta alla parrocchia sbagliata, quella in cui ho ricevuto la prima comunione e la cresima. Il parroco mi ha gentilmente risposto indicandomi i dati della parrocchia corretta a cui inviare la richiesta.

📜

L'ho fatto e sono molto felice!

📜

Fatto!

📜

Al riguardo fiumi di parole, credo che ormai ogni commento sia superfluo.

📜

Sono contento che mi sia stata riconosciuta la laicità e che la mia richiesta sia stata esaudita senza alcuna problematica in 13 giorni

📜

È stato semplice e rapido. Grazia alla collaborazione del parroco ci sono voluti 9 giorni in totale tra invio della raccomandata e ricezione della conferma di avvenuto sbattezzo.

📜

Domanda inoltrata in data 28 maggio 2021, prima risposta ricevuta il 15 giugno 2021, nonostante fossi stato assai perentorio nello specificare che non c'è spazio per alcun ripensamento. Ho dovuto attendere, quindi, ulteriori tre settimane prima di poter ricevere la conferma dell'avvenuta annotazione sui registri parrocchiali.

📜

Grazie al caro Maestro che mi ha fatto notare, scegliendo di rifiutare legami e giuramenti, come potevo rimanere legata (e schedata) ad una fede che tra l'altro rifiuta la mia esistenza? È stata la giornata più liberante del mio nuovo percorso.

📜

Non ricordando la parrocchia dove fui battezzato ho deciso di scrivere alla parrocchia dove ricevetti la cresima. Causa covid ho inizialmente preferito mandare la richiesta via mail. Nessuna risposta... Quindi ho deciso di percorrere la strada più ufficiale tramite raccomandata e dopo un mese ho avuto risposta. Purtroppo la parrocchia ha deciso di rispondermi in maniera molto scarna, io speravo in una risposta più rigorosa ma dalla UAAR hanno confermato che anche in questo formato la scomunica è ufficiale.

📜

Oggi si chiude ufficialmente il mio rapporto con la chiesa cattolica.

Un rapporto iniziato con un Battesimo che mi è stato imposto per annullare i miei peccati (chissà quanti ne avrò fatti in quei 3 mesi di vita) e che si conclude con l'accettazione del mia richiesta di annullare gli effetti di questa iniziazione da parte del parroco che mi ha battezzato, il quale ringrazio per non aver fatto ostruzionismo. Questa è una pratica alquanto normale in Germania in quanto lì si paga una tassa per professare la propria religione, mentre qui magari verrò visto come un alieno.

Detto questo in Italia la chiesa gode ancora di tanti privilegi, come il mancato pagamento dell'imu e non solo da parte delle chiese ma anche dagli istituti paritari gestiti a livello eclesiastico.

Ma è difficile riuscire a togliere questi privilegi quando più del 90% degli Italiani risulta cattolico, solo perché è stato battezzato in un momento in cui non sapeva nemmeno parlare. In Italia infatti solo il 60% degli Italiani è nella realtà dei fatti cattolico e capite che c'è un enorme sproporzione tra le 2 percentuali. Quindi se non credete nella chiesa cattolica vi suggerisco di procedere allo "sbattesimo" come ho fatto io.

Ciò comporta le seguenti conseguenze di ordine canonico-giuridico:

  • Esclusione dall'incarico di padrino per il battesimo e la confermazione
  • necessità della licenza dell'Ordinario del luogo per l'ammissione al matrimonio canonico
  • privazione delle esequie ecclesiastiche in mancanza di segni di pentimento
  • esclusione dai sacramenti e dai sacramentali
  • scomunica latae sententiae

Ed è proprio sull'ultima che preferisco soffermarmi, perché io ho sempre preferito un mondo pieno di Giordano Bruno a un mondo pieno di preti pedofili!!!!

📜

Se avessi avuto la facoltà di scegliere, non mi sarei mai iscritto alla più grande truffa legalizzata italiana. Non ho nemmeno ricordi di quel giorno, figuriamoci se potevo esprimere una volontà di adesione. Ho tuttavia una foto del battesimo in cui strappo i fogli del prete: un modo evidente, nei limiti delle mie possibilità di allora, di esprimere fermamente e di provare ad esercitare il mio dissenso. Purtroppo non servì, e fui coartato dalla folla di lestofanti presenti. Con l'aiuto dell'UAAR sono riuscito a rettificare quell'onta.

📜

Dopo due lettere che invitassero a un ripensamento non richieste sono riuscito a ottenere il tanto agognato "certificato" dopo ben più di due mesi dalla richiesta.

📜

Oltre al fatto che non credo in Dio, desidero dissociarmi il più possibile da questa gente piena di contraddizioni e pregiudizi

📜

Sin da bambina ho avuto dubbi sulla chiesa, sui loro modi di fare e sulla storia che raccontavano. Più crescevo più capivo, finché arrivai all'odio per questa istituzione. Ora che sono una persona adulta, l'odio è passato ma lo schifo no. Con questa scomunica, sono finalmente uscita dalla setta e non faccio più parte dei loro numeri!

📜

"Sei ateo? Ma hai letto la Bibbia?" Sì. Ed è stato questo uno dei tanti motivi per cui mi sono sbattezzato. Dopo le comiche e assurde atrocità scritte in quel libro, ho deciso di fare la mia scelta: non volevo più niente a che fare con la chiesa.

Lo sbattezzo è un atto politico - se così si può definire. "Ma è solo un po' d'acqua in testa" Certo. È un po' d'acqua in testa. Ma dopo che il bambino ha ricevuto un po' d'acqua sulla testa, il suo nome viene annotato sul registro degli battezzi. Tale registro viene utilizzato dalla Chiesa Cattolica per dimostrare quanti cattolici sono presenti nel territorio italiano, sentendosi ad esempio autorizzata ad entrare nella vita politica degli italiani (come col disegno di legge Zan). Ma quanti di questi battezzati sono effettivamente cattolici?

📜

Sono cresciuto in un ambiente ultracattolico e sono stato obbligato dall'infanzia alla fede e ai riti religiosi. Con gli anni finalmente mi sono svegliato e mi sono reso conto di come facessi parte della stessa istituzione che mi condanna all'inferno e parla di me come abominio in quanto omosessuale. Lo sbattezzo sancisce simbolicamente il taglio che ho dato a questa palla al piede chiamata chiesa che mi trascinavo dietro da anni, e l'inizio della vita "a partire da me". Perchè non rinuncerò mai alla mia individualità, e un'istituzione che mi chiede di rinnegarmi, vivermi con senso di colpa e chiedere perdono per come sono ad un dio inventato, per me può marcire.

📜

Penso sia importante che la forma coincida con la sostanza. Non voglio risultare facente parte di un'organizzazione che non ho scelto, in cui non credo e che prende soldi anche in virtù della mia presenza.

📜

Ci avevo pensato per molto tempo, ancora da adolescente, ancora da prima di fare la cresima. Ho pure fatto l'educatore scout pur criticando aspramente la chiesa. La spinta finale è stata quella sulla posizione presa dal Vaticano sul DDL Zan

📜

Assistenza massima dell'Uaar

📜

È stato proprio in occasione della pratica dello sbattezzo che ho conosciuto la UAAR: cercando in rete informazioni su come avviare la pratica, ho trovato fra i primi risultati la pagina dedicata sul sito internet UAAR, dalla quale ho scaricato il modulo per ottenere lo sbattezzo.

📜

Non sapendo esattamente in quale parrocchia fui battezzato, ci vollero due tentattivi: il primo, presso la parrocchia del quartiere dove risiedeva la mia famiglia nel periodo della mia nascita, il secondo, presso quella del paese dove si trovava (temporaneamente) mia madre in quei giorni. Ho apprezzato la correttezza del parroco che ha provveduto all'annotazione. Essendo ateo da più di trent'anni, lo sbattezzo era un atto dovuto. Per quanto piccole siano le conseguenze pratiche, per me è stato molto importante farlo, e, ora, renderlo pubblico, dando il mio modesto contributo alla laicizzazione della società.

📜

L'ho fatto perchè la mia considerazione della chiesa cattolica è alla stregua delle peggiori organizzazioni mai architettate dall'uomo. Non scenderò nei particolari ma in quanto essere umano e soprattutto in quanto donna, non ho la minima intenzione di essere associata ad una religione che non ha fatto altro che diffondere il maschilismo dall'inizio dei tempi. Questo ovviamente è il mio pensiero e da parte della mia parrocchia hanno provveduto a esaudire la mia richiesta in tempi celeri. Anche se in risposta ho ricevuto anche un accorato appello al ripensamento. Prontamente ignorato.

📜

Mi ero prefissato da tempo questo obiettivo come una delle prime cose da fare appena lasciato il tetto dei genitori. C'è voluto un po' di tempo in più, ma ora sono ufficialmente fuori dalla chiesa cattolica, e mi sento libero.

📜

Ho deciso di sbattezzarmi per coerenza, inoltre la chiesa utilizza i numeri dei fedeli per portare avanti una propaganda contro i diritti e il progresso. I tempi finalmente cambiano.

📜

Oggi, finalmente, posso dichiarare orgogliosamente di non fare più parte di un movimento politico maschilista, omofobo e ipocrita come la Chiesa cattolica.

📜

È il momento di scindere religione da religiosità: la prima è una organizzazione fatta dagli uomini per governare altri uomini, la seconda è la scintilla che ci fa davvero diventare esseri umani. Grazie.

📜

La risposta è arrivata in forma cartacea circa un mese dopo dall'invio della richiesta di sbattezzo tramite mail.

📜

Dopo anni di riflessioni e periodi senza domande interiori, oggi, nel pieno delle mie facoltà mentali e fisiche, ho preso una decisione netta e sincera verso la mia integrità morale e coerente con il mio pensiero. Un individuo cosciente non può continuare ad essere parte di una associazione che non risponde alle proprie necessità e da cui ci si sente lontani anni luce, nel tempo e nelle azioni. Libero dal vincolo invisibile di entità che non ho scelto ed in cui non credo. Evviva la vita, quella vera.

📜

Non credo in Dio da parecchio tempo. Rispetto chi ha una visione diversa dalla mia, lo stesso non si può dire della Chiesa che da sempre impone il proprio predominio in ogni aspetto della nostra vita. Infine proprio non posso sopportare che le persone vengano giudicate sulla base selle proprie inclinazioni.

📜

Un atto dovuto per non sentirmi complice di decisioni e ingerenze da parte di una associazione che non mi rappresenta.

📜

Mi sento di dire che questa è una delle poche scelte presa in assoluta convinzione nella mia vita.

📜

La bellezza di sentirsi libero.

📜

Non mi sono mai integrata nel concetto di religiosità e cristianesimo. Crescendo, il mio fastidio è mutato in insofferenza e incapacità di concepire e sottostare ai codici assurdi legati al cristianesimo e al dovere di sentirsi intimoriti da una figura spirituale che non mi appartiene. Non ho mai tollerato l’arroganza di chi si rivolgeva a me con frasi senza senso come “aiutati che Dio ti aiuta” e l’ostentata superiorità di chi scuoteva il capo in dissenso quando esprimevo il mio disinteresse nella religione. L’incoerenza e il bigottismo dei cattolici mi ha sempre lasciata perplessa e non voglio avere nulla a che fare con chi nega diritti e seleziona a chi donare privilegi.
Basta.

📜

Un grande senso di libertà e soddisfazione.

📜

Libera da ogni sopruso commesso dalla chiesa.

📜

Liberə!

📜

Annotazione sbattezzo/apostasia presso parrocchia Torre Faro Messina

📜

Erano anni che volevo farlo e ora grazie alla campagna dell’UAAR ci sono riuscito. Sono felice di essermi liberato anche formalmente delle catene della Chiesa Cattolica di cui ormai non sento più di fare parte da parecchi anni. Il messaggio deve essere forte e chiaro per coloro che credono di poter soggiogare e discriminare le persone, più o meno velatamente, nascondendosi dietro il proprio credo religioso, imposto a bambini senza la facoltà di scegliere.

📜

Un gesto importante per me che ho fatto il giorno dopo aver raggiunto la maggiore età. Ringrazio l’UAAR per l’informazione che fa a riguardo e l’aiuto che da a chi vuole compiere questo importante atto di indipendenza.

📜

Perché la Chiesa non possa più dire di rappresentare anche me, sopratutto quando questo ha importantissimi risvolti sulle vite e sui diritti delle persone.

📜

Stanco di essere un numero per la chiesa quando deve condurre battaglie che non mi appartengono ho deciso di procedere con lo sbattezzo. Adesso posso finalmente dire "non più a mio nome"!

📜

È stato talmente facile che non ci credevo (per essere considerato un sacramento, mi aspettavo maggiore resistenza ☺️)

📜

Era una cosa che desideravo fare da tempo, per svariate ragioni, ma la paura di certe ripercussioni mi ha sempre frenato. Grazie anche a questo sito ho avuto quella spinta in più che mi è servita a fare la cosa giusta per me.

📜

È atto dovuto e coerente, non sono mai stato credente e non voglio far numero a favore della chiesa nelle sue ingerenze nella vita pubblica.

📜

Essere fuori dalla Chiesa è un sollievo impagabile!

📜

Atto d'obbligo per chiunque non si riconosca nella comunità cristiana e ci si è ritrovato non per scelta personale.

Ho passato estenuanti ore di religione a scuola, catechismo fino alla comunione solo per far contenti i familiari, mai nessuno che mi chiedesse cosa ne pensassi o se ero d'accordo a svolgere i riti.

Ora che mi sono sbattezzato sono in pace con me stesso e soprattutto con la comunità cristiana cattolica che comunque rispetto, ognuno è libero di vivere la propria vita come vuole.

Ringrazio l'UAAR che mi ha fatto scoprire che era possibile sbattezzarsi.

📜

In quanto atea, donna, lesbica e appartenente alla communità queer lgbtqi non potevo sopportare di essere legata a un’istituzione come la chiesa (non per mia libera scelta). Mi sento sollevata.

📜

Dopo anni di rinvii, l'ennesima insopportabile ingerenza nel dibattito pubblico mi ha fatto decidere: per me lo sbattezzo è una presa di posizione politica, un sì ai diritti e un no all'oscurantismo religioso.

📜

Finalmente non sarò più considerato di un gruppo di cui non mi sono mai sentito parte.

📜

Non potevo più sopportare l'idea che il mio nome, tra l'altro per scelta non mia, figurasse nei registri di un'istituzione falsa ed ipocrita, che dietro una facciata falsamente buonista non fa altro che predicare odio e discriminazione contro i diversi, supportando associazioni ed ideologie razziste, omofobe, misogine e reazionarie, nemiche giurate del progresso e del futuro della razza umana.

Per i giovani, per i miei futuri figli e per tutte le generazioni che verranno, combatterò per un mondo libero dall'ignoranza della religione, un futuro radioso dove solo la razionalità e la scienza guidano il destino della razza umana.

📜

Un atto di coerenza verso me stessa e allo stesso tempo di protesta verso una setta bigotta ed ipocrita.

📜

Ho scoperto questa cosa grazie ai post di Daniele Daccò, per il web "il Rinoceronte", e sono lieto di contribuire per i diritti civili. Smarcarsi dalla Chiesa Cattolica in un momento storico come questo in cui ci sono ancora discriminazioni e ingerenze nella politica italiana è il minimo che potessi fare. Lanciamo un segnale chiaro noi non credenti, soprattutto le nuove generazioni, ma anche cristiani che credono nel vero messaggio di Cristo, ben lungi dalle assurde istituzioni clericali del Vaticano.

📜

Inizialmente ho scritto alla chiesa in cui sono stata battezzata: Santa Maria Annunciata (presso l'ospedale San Carlo).

Non ho ottenuto risposta, forse perché è una chiesa ospedaliera, e su consiglio di uno dei membri dell'Uaar ho scritto alla curia arcivescovile di Milano grazie al modulo apposito rivolto all'arcivescovo.

📜

Alla lettera è stata data risposta dalla Cancelleria vescovile della Diocesi di Verona. Una prima risposta proponeva un colloquio per un incontro telefonico. Una seconda automatica risposta dopo 15 giorni confermava l'avvenuto sbattezzo.

📜

Una frase riassume tutto: «Non nel mio nome»

📜

Dopo la prima risposta del 10 gennaio 2015, il 27 gennaio 2015 mi è stata data comunicazione dell'avvenuto sbattezzo (senza mie sollecitazioni).

📜

Un atto di coerenza per sottolineare che io non sono come loro.

📜

Velocissimo.
Grazie per il vostro impegno.

📜

Un piccolo passo verso un mondo in cui le decisioni politiche vengano prese in modo razionale e non basandosi su superstizioni.

📜

Ricevuta in posta ordinaria su foglio bianco senza intestazione e nemmeno indicazione del destinatario, con conferma annotazione e timbro della parrocchia. Sempre e comunque medioevo.

📜

Finalmente libera di scegliere ciò che da neonata mi è stato imposto.

📜

Scegliamo di iscriverci a realtà a cui ci sentiamo di appartenere, in cui sentiamo di poter apportare il nostro contributo in varie forme. Quando questo non succede o non è più vero, ci sentiamo liberi di non rinnovare l'iscrizione, ma il Battesimo avviene quando non possiamo decidere consapevolmente di aderire o no a un credo. Per quanto mi riguarda ho deciso di Sbattezzarmi perché la mia etica - che si basa sull'uguaglianza delle persone al di là di genere e sessualità - prima e il mio riconoscermi nella realtà gender-fluid dopo, hanno trovato nella religione e in chi la professa in molti casi una forza giudicante respingente in altri un assordante silenzio verso chi giudica talvolta con parole che feriscono nel profondo.

📜

"Io no, non sono uno del branco...cancellatemi dalle vostre agende!" (cit. Gerarchie Infernali, Richard Benson)

📜

Quando ero bambino, al sud, la parrocchia era l'unico modo per sottrarsi alla rude vita della strada. Ho iniziato per giocare in oratorio, poi sono diventato chierichetto, poi lettore, poi membro del Consiglio Pastorale, poi ho cominciato ad andare a messa tutti i giorni. A un passo dal seminario e dal percorso per diventare sacerdote, mi sono trasferito per ragioni di studio. Sono crollate tutte le certezze che avevo della fede: come avevo fatto a crederci fino a quel momento? Ero solo un ateo in cerca di compagnia. E omosessuale in cerca di accettazione. Ora non ne ho più bisogno e spero che nessun bambino, mai, al mondo, debba piegarsi a una religione solo per sentirsi libero, senza di fatto esserlo davvero.

📜

Grazie a UAAR ho rintracciato la parrocchia per chiedere la cancellazione dal registro dei dei battesimi.

📜

Finalmente sono riuscita a portare a termine questo procedimento a cui pensavo da molto tempo. Mi sento libera e ringrazio UAAR per i consigli preziosissimi.

📜

Era da un po’ che lo volevo fare, essendo ateo da anni; e le recenti ingerenze relative all’approvazione del ddl Zan da parte della Santa Sede (che non si è mai espressa, nemmeno su temi molto importanti) mi hanno convinto definitivamente a inviare la richiesta.

📜

Mi sento in pace con me stesso.

📜

Procedura semplice e veloce.

📜

Una vera liberazione, un atto dovuto e necessario.

📜

Ma per lo sbattezzo si fanno i confetti?

📜

L'unico modo per togliere potete ad uno stato estero, sovrano nel nostro paese, è togliere il numero di persone affiliate. Io ho fatto il mio; spero che in tanti altri facciano altrettanto.

📜

Sono atea e non voglio più essere associata ad una confessione religiosa, tantomeno ad una così maschilista, omofoba, anti-scientifica, interessata più alle ricchezze terrene che alle questioni spirituali di cui parla e che contribuisce ogni giorno all'arretratezza culturale del mio Paese.

📜