Campagna

Questo sito è realizzato dall'Uaar con lo scopo di stimolare la consapevolezza in merito agli effetti civili del battesimo e alla possibilità di cancellarli.

La campagna si basa su un provvedimento del Garante della Privacy che rende possibile, per chiunque lo desideri, far annotare la propria volontà di non appartenere più alla Chiesa cattolica. Si tratta di un riconoscimento importante, con il quale per la prima volta la giurisprudenza italiana ha stabilito una procedura per l’ottenimento di un elementare diritto civile, quello di non essere più considerati “figli della chiesa”.

Ulteriori informazioni sulla campagna possono essere reperite nella pagina specifica del sito dell'Uaar, dove è disponibile anche il modulo da scaricare, stampare e inviare per il proprio sbattezzo, che, una volta ottenuto, potrai chiedere di far comparire nella mappa predisposta in questo sito web.

Con questa sua nuova veste, il sito web è stato (ri)aperto il 1° maggio 2021, con il lancio ufficiale il 5 maggio (vedi il comunicato stampa dell'Uaar).

Il numero 4/2021 della rivista Nessun Dogma contiene diversi articoli sul tema dello sbattezzo:

  • Libera entrata, libera uscita: perché l’apostasia è un diritto, di Adele Orioli
  • Centomila sbattezzi non sono che un inizio, di Raffaele Carcano
  • La mappa dell’addio alla chiesa cattolica, di Loris Tissino

Il 4 maggio 2021 si sono superate le mille registrazioni.

Per contattare gli amministratori di questo sito, puoi scrivere a info@sbattezzati.it.